#Restiamoacasa. Insieme.

/ / Blog EC

EC Edizioni è una casa editrice smart. Per questo abbiamo messo in atto sin da subito le disposizioni cui siamo tutti chiamati ad attenerci in questi giorni tanto gravi. Noi di Energy Caffeina stiamo tutti bene e siamo in sicurezza, anche se continuiamo a fare il nostro lavoro. Da casa, con i nostri cari, comunicando tutti insieme ogni giorno e facendo quello che ci è sempre venuto bene fare: smart working.

Lo dico con orgoglio, perché mai come in questo momento sto vedendo i frutti di un progetto partito da lontano. Quando ho pensato a una redazione, l’ho pensata smart. Chi ci lavora è fisicamente dislocato in mezza Italia. Non ho mai voluto tutti in una stanza. I redattori stessi sono sparsi qua e là. Il centralino è virtuale e copre quattro regioni. Molti di noi non si sono mai incontrati di persona, ma solo attraverso call digitali. Questo non significa che non crediamo nel contatto umano, anzi! Ma pensiamo che anche le idee siano un modo per stare vicini e che lavorare insieme su un progetto comune in cui si crede davvero tenga unite le persone più che mai.

In questo momento siamo tutti tenuti a fare la nostra parte. Il primo numero di Energy Caffeina Magazine è qui che aspetta, in magazzino, impilato in due metri cubi di pallet. Aspetta che i postini possano lavorare in sicurezza e imbucarlo per farlo arrivare a tutti voi.

Puoi vederne l’anteprima online, cliccando qui.

È bello, vero? Doveva già esser stato letto, sfogliato, soppesato e invece non è ancora uscito dalla casa editrice. Gli strateghi del marketing lo chiamano rischio d’impresa, ma a me non importa avere rischiato, perché credo in un prodotto che vale. Energy Caffeina non è nato per essere una pubblicazione a fine di lucro: non ha pubblicità e gli abbonamenti servono esclusivamente per pagare i costi di stampa.

Quello che è importante, per me come Editore e per tutti noi che lavoriamo in casa editrice, è che in quelle pagine c’è veicolato il nostro messaggio – il mio, quello di Chiara (la direttrice e TM di tutta la baracca), di Valeria, di Anna e di tutte le ragazze (ebbene sì, sono beato tra le donne) – che ci hanno lavorato e ci lavorano condividendo capacità, sforzi e intenzioni. Io da buon editore ho solo finanziato e strutturato le linee guida, il resto l’ho delegato totalmente a loro: sono loro a sentire costantemente la rete di redattori, di contributori, con il fine di diffondere a macchia d’olio il messaggio di fondo, che è già da tempi non sospetti un messaggio propositivo e di speranza.

Quando ho scelto di pubblicare, l’ho fatto per generare conoscenza attraverso una rete: e sta funzionando benissimo, nonostante il mio pessimo carattere, decisamente tranchant. Ho scelto che venissero fuori il rispetto e la dedizione, l’attenzione per un equilibrio che va via via scomparendo: quello naturale.

Un infinito e positivo abbraccio a te e alla tua famiglia, ‘di azzurro e di verde’: di azzurro come il cielo che ci aspetta e di verde come il nostro magnifico e unico Pianeta.

Guarda sempre la Luna.

Fulvio Rodda – Editore di EC Edizioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *